Translate

20 maggio, 2011

ROBY CRISPIANO : "A piedi scalzi"

RIFLESSIONI SU UNA CANZONE
= TITOLO: “A piedi scalzi”
= ESECUTORE: ROBY CRISPIANO
= ANNO: 1967
= AUTORI: R. Castiglione - Anselmo
= ETICHETTA DISCOGRAFICA: Vedette
= COMMENTO:
Figli e figliastri. Il mondo musicale non conosce mezze misure. Essere onesti con se stessi, con il proprio pubblico e con ‘gli altri’ in generale non sempre ripaga e questo Roby Crispiano lo imparò direttamente sulla propria pelle. Troppo a lungo dovrei dilungarmi se dovessi ricordare tutte le travagliate gesta di questo puro cantautore… Chi ha avuto la possibilità di leggere la mia lunghissima intervista che gli feci per “Anni ‘60” comunque conosce per bene di che pasta si stato il personaggio. Un bagliore accecante squarciò il 1966 dal lato musicale, grazie ad un manipolo di ‘songwriters’ che presto s’erano riconosciuti in “Eve of distruction” di Barry mcGuire, portando anche nel nostro Paese la magica ventata delle canzoni di protesta; ecco così il roco ‘vocalistinfg’ di Roby Crispiano con l’ostentata rudezza pacifista di “Uomini uomini”. In quanto a questa “A piedi scalzi”, anch’essa (come la precedente) divenne ‘Disco Giallo’ a Bandiera Gialla di Arbore e Boncompagni. Il pezzo si distingue per un motivo sempre in sospensione e molto aggressivo che nell’intro già schiacciava a tappeto ogni insulsa filastrocca monocorde che in quel ’67 poteva andare per la maggiore. Il singolo poi in questione venne abbellito dalla splendida “Se potessi essere il vento”. Grazie Roby, anche se non ci sei più, i nostri cuori, palpitano ancora!. (Claudio Scarpa)

4 commenti:

  1. Bellissimi ricordi! Ci vuole ogni tanto un sano tuffo nel passato per capire meglio il presente. Questo è ciò che penso. Ciao

    RispondiElimina
  2. Gran pezzo, Roby è stato un grande! Ho 36anni e ascolto beat italiano da quando ne avevo 15, ho tutti i numeri dei vecchi "giovani" e un po di "ciao amici"... Che epoca che è stata... Peccato non averla vissuta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti Fabio!
      Prova a visitare il sito della nostra rivista... Troverai qualcosa di tuo interesse.
      www.nuovociaoamici.it

      Elimina

Google+ Followers